La zincatura ottenuta tramite metallizzazione a spruzzo è di pari valore alla zincatura a caldo e non ha niente a che vedere con la zincatura a freddo (galvanica, o peggio ancora, con la bomboletta spray), la zincatura ottenuta tramite metallizzazione a spruzzo, se ben applicata, offre protezioni garantite superiori ai 20 anni.
La zincatura/metallizzazione a spruzzo presenta anche alcuni notevoli vantaggi rispetto alla zincatura tradizionale a caldo:
possibilità di zincare componenti di dimensioni notevoli ed in loco, senza la necessità di dover quindi trasportare il componente.
possibilità di utilizzare leghe di zinco e alluminio (tipicamente 85%-15%) per una protezione ad ampio spettro per ambienti altamente corrosivi ed una durata ancora superiore.
riscaldamento del manufatto nessuna distorsione dimensionale dovuta alle temperature del bagno caldo.
possibilità di depositare spessori variabili 0,1mm, 0,2mm, …., 0,5mm ecc.
la zincatura ottenuta tramite metallizzazione a spruzzo può essere facilmente verniciata offrendo inoltre un ottimo substrato grazie alla sua rugosità superficiale.

La metallizzazione a spruzzo permette inoltre di applicare rivestimenti con qualsiasi tipo di materiale (rame, zinco, nickel, molibdeno, bronzo, acciaio inox, carburi di tungsteno…) su qualsiasi tipo di manufatto garantendo caratteristiche di eccellente qualità e ottima adesione del riporto. Tramite la metallizzazione a spruzzo è possibile conferire al materiale originale diverse proprietà meccaniche aggiuntive desiderate:

acciaio rivestito con rame–>eccellente conducibilità elettrica/termica del riporto e proprietà anticorrosive.
acciaio rivestito con zinco o zinco/alluminio—>eccellente protezione contro la corrosione.
acciaio rivestito al bisolfuro di molibdeno—>eccellenti proprietà antiattrito e autolubrificanti
acciaio rivestito con carburi di tungsteno—> elevata durezza superficiale
Per maggiori informazioni riguardo la zincatura a spruzzo e alla metallizzazione a spruzzo vi rimando a wikipedia:

Chiudi il menu